Odontoiatria Specialistica Bassano del Grappa

Odontoiatria Specialistica

a San Giuseppe di Cassola (VI)

Lo Studio Dentistico DentalBlu, della Dott.ssa Gianina Paula Satcovschi, offre un’ampia gamma di prestazioni odontoiatriche per le quali mette in campo la nostra competenza, frutto di una consolidata esperienza nel settore e del costante aggiornamento professionale.

Ci avvaliamo di una struttura attrezzata di tecnologie e strumentazioni all’avanguardia per garantire servizi seri e professionali.

I nostri servizi includono:
conservativa, endodonzia, implantologia, implantologia con chirurgia guidata, chirurgia orale, parodontologia, odontoiatria pediatrica o pedodonzia, protesi fissa, parziale e mobile, gnatologia, trattamenti desensibilizzanti, igiene professionale, sbiancamento dentale professionale e prevenzione.

Descrizione Prestazioni

Endodonzia

Si ricorre ad una terapia endodontica qualora una lesione cariosa o traumatica al dente ne  abbia determinato un’alterazione  irreversibile  del tessuto pulpare, situato all’interno della radice del dente.

Dopo l’apertura del dente  e l’eliminazione della carie si esegue l’accesso alla camera pulpare con gli appositi strumenti canalari, poi si continua con la sagomatura e la detersione dei canali e alla fine viene eseguita la sigillatura tridimensionale dei canali con materiali biocompatibili.

Conservativa

Si occupa principalmente di curare la carie dentali o sistemare un dente che si è fratturato in parte.

La sua finalità è quella di salvare i denti che vengono intaccati dalla carie eliminando il tessuto non più sano per poi ripristinare forma, funzionalità ed estetica originale dei denti.

Implantologia

È un intervento chirurgico che ha l’obiettivo di sostituire i denti persi per varie cause: carie, malattie parodontali avanzate, traumi o malattie sistemiche (per es. il diabete).

Mettere un impianto consiste nell’inserire dentro l’osso mascellare o mandibolare un dispositivo protesico fisso in titanio sul quale viene poi montata la protesi dentale, fissa o mobile.

Implantologia con chirurgia guidata

La chirurgia guidata in implantologia, o implantologia digitale, è una moderna tecnica che permette di inserire impianti dentali dopo aver pianificato un modello in 3D tramite software e sul quale viene creato un progetto virtuale fedele all’anatomia del paziente, ottenuta tramite impronta dentale e Tac 3D.

Si ottiene così una guida chirurgica (tipo mascherina) chiamata dima che verrà posizionata sui denti in modo da poter effettuare l’intervento determinando con precisione inclinazione, profondità, numero, tipo e sede corretta degli impianti, azzerando il rischio di lesioni e garantendo un’equa distribuzione dei carichi masticatori.

L’intervento è molto meno invasivo, non è necessario tagliare la gengiva, vi è una riduzione del sanguinamento e del dolore, ha una durata più breve grazie alla programmazione e un decorso post-operatorio molto confortevole.

L’implantologia con chirurgia guidata è quindi una garanzia per un risultato sicuro, preciso, prevedibile, senza sprechi di tempo e con rischi estremamente limitati.

Chirurgia Orale

Comprende tutti gli interventi chirurgici che possono essere effettuati nella cavità orale eseguibili in anestesia locale.

Questi interventi possono essere: estrazioni varie di denti non più trattabili, denti inclusi e/o male posizionati, trattamento di ascessi, amputazioni radicolari (apicectomie), rimozione cisti, ecc.

Paradontologia

È la disciplina odontoiatrica che si occupa della prevenzione, della diagnosi e della terapia delle patologie che colpiscono il parodonto, ossia l’insieme dei tessuti duri e molli di supporto dei denti e degli impianti, composto dalla gengiva, dal legamento parodontale, dal cemento radicolare, dall’osso alveolare e dalla mucosa perimplantare.

Odontoiatria pediatrica o pedodonzia

Si occupa della prevenzione e della cura delle patologie odontostomatologiche del paziente in età evolutiva dai 2 ai 16 anni.

Consiste nel curare lesioni cariose, individuare varie disfunzioni o malattie precoci, fare applicazioni di fluoro e sigillature dei solchi, dare suggerimenti per un’alimentazione sana e corretta, educare all’igiene orale cercando di far collaborare i piccoli pazienti.

Protesi fissa e mobile

Le protesi dentarie, fisse o mobili, sono dispositivi che permettono di sostituire i denti naturali con quelli artificiali. Esistono diversi tipi di protesi e si suddividono in:

  • Protesi fissa, ossia corone e ponti in zirconio, ceramica integrale, metallo-ceramica o metallo-resina. Questi manufatti vengono fissati con appositi cementi su denti naturali precedentemente limati o su impianti.
  • Protesi scheletrata: è una protesi parziale mobile con una struttura in lega di metallo che si aggancia ai denti naturali rimasti in bocca, ricoperti o non con corone in metallo-ceramica o in metallo-resina, che fanno da supporto.
  • Protesi totale oppure dentiera: è indicata quando mancano tutti i denti di una o entrambe le arcate dentarie, superiore o inferiore, ed è costituita da denti artificiali di resina o di ceramica, inseriti in una base di resina di colore simile a quello delle gengive.

Gnatologia

È quella branca dell’Odontoiatria che studia i rapporti e le funzioni tra mascellari, denti, articolazioni temporo-mandibolari, muscoli e sistema nervoso. Tra tutte le patologie del cavo orale la più complessa, senza dubbio, è la patologia a carico dell’articolazione temporo-mandibolare (ATM).

Le cause più frequenti delle disfunzioni dell’ATM sono: stress sia fisico che psichico, serramento o digrigno dei denti durante la notte (bruxismo), microtraumi prolungati (precontatti dentari), malocclusioni, traumi, colpi di frusta, alterazioni della postura, abitudini viziate, ecc. Nella maggior parte dei casi il trattamento dei disordini dell’ATM non è invasivo. Se il disturbo è lieve la terapia può consistere in piccoli ritocchi occlusali; in alcuni casi viene consigliato un dispositivo chiamato Bite, ossia una mascherina trasparente che si adatta perfettamente ai denti riducendo la tensione muscolare o riposizionando il menisco dislocato.

Le terapie possono essere completate da interventi per migliorare l’occlusione dei denti, dove questa si dimostrasse carente, integrando con ricostruzioni in composito, dispositivi protesici, terapie ortodontiche e molaggi selettivi.

Trattamenti desensibilizzanti

Un’eccessiva sensibilità dentale può essere l’espressione di varie abrasioni dello smalto dentale, o di retrazioni gengivali con scopertura dei colletti dei denti, a seguito di uno spazzolamento troppo aggressivo e traumatico, oppure dopo un trattamento sbiancante professionale.

Il paziente con l’ipersensibilità dentale si rivolge al dentista con sintomi che variano dal semplice fastidio al vivo dolore a seguito di: stimoli termici ossia sente il caldo e il freddo; stimoli chimici ossia sente il dolce e l’aspro; stimoli meccanici ossia fastidio durante lo spazzolamento o passando il filo.

Per trattare questi disturbi si ricorre ad una terapia mirata che consiste nell’applicazione di prodotti specifici.

Igiene Professionale

Ovvero tutte quelle operazioni effettuate dal professionista (odontoiatra o igienista dentale) al fine di eliminare tutti i residui di placca o tartaro accumulati sui denti, seguite dalla lucidatura delle superfici dentarie e dalla rimozione meccanica dei pigmenti (macchie) mediante pasta abrasiva, coppette di gomma o spazzolini rotanti e con l’utilizzo di un getto di acqua e bicarbonato (air-polishing).

Sbiancamento dentale professionale

È un trattamento estetico per schiarire di 2-3 tonalità il colore dei denti. Deve essere sempre fatto dal medico dentista e non con metodi e prodotti del mercato fai da te.

È opportuno sapere che varie ricostruzioni in composito o corone in ceramica non si schiariscono.

Per sbiancare i denti il medico dentista deve fare una valutazione accurata riguardo la salute/situazione dentale. Lo sbiancamento non è permanente.

Prevenzione

“Prevenire è meglio che curare”…

L’igiene orale è uno dei pilastri della prevenzione della carie e relativa perdita precoce degli elementi dentali.

La prevenzione nei bambini è molto importante e bisogna educare i nostri figli ad avere cura dei loro dentini fino da piccolissimi. Inizialmente devono essere i genitori a spazzolare i denti dei bambini, ovviamente sotto le indicazioni del medico dentista, e successivamente con la crescita insegnare loro a spazzolarli in modo corretto ed efficace, seguendoli costantemente e portandoli ai controlli dal dentista. Spazzolare i denti deve essere un gioco ed un rito di tutta la famiglia perché in questo modo i bambini ne percepiscono l’importanza e lo fanno volentieri.

La prevenzione nell’adulto è di fondamentale importanza per la salute della cavità orale e viene fatta sempre tramite un’accurata igiene quotidiana completata dai controlli periodici fatti dal dentista e abbinando un’igiene professionale per rimuovere placca e tartaro. 

Casi Clinici

Per avere maggiori informazioni chiamare i numeri: